La vita passa, rapida carovana! Ferma l’ingranaggio e cerca di essere felice (Omar Hayyām)


Certo che un’alba così cupa non me la sarei mai aspettata il 15 di giugno. Un cielo plumbeo che comunque ha fatto risaltare il sole in tutta la sua bellezza e creando uno scenario quasi mistico, che potrebbe apparire anche un pò inquietante. Erano le 5:55 di questa mattina, una sequenza numerica che ha il sapore di magico e un paio di minuti più tardi alcune nuvole hanno velato la sagoma del sole, facendolo apparire per pochi istanti a forma di cuore. Stavo aiutando Fulvio a somministrare l’insulina a Kimi, il nostro micione e ho perso l’attimo propizio per fotografarlo. Sicuramente doveva andare così; mi è stato concesso un solo scatto di questa strana alba, probabilmente quel cuore era un messaggio solo per me e non dovevo condividerlo con alcuno. Mai lo dimenticherò.


Quante albe e tramonti mi sono persa nella mia vita? Troppe volte non mi sono soffermata ad ammirare un’ape che sugge il nettare da un fiore, perdendomi attimi ai quali non attribuivo la giusta importanza di dedicare tempo, che ora mi emozionano e sono così importanti per la conservazione degli ecosistemi.
La frenesia, che ai nostri giorni la vita lavorativa ci impone, ha fatto sì che il tempo scorresse inesorabile, non lasciandomi godere di quegli attimi che potranno sembrare frivoli, ma che aiutano a stare bene, a ritrovare se stessi grazie alle meraviglie del creato. Ora mi rammarico a non aver dato il giusto valore al tempo, di non aver saputo prendere i miei momenti di riflessione, per sognare ad occhi aperti davanti al sole che nasce o che tramonta, di non essere stata in grado di fermare i tanti pensieri che assillavano la mente e che mi hanno reso cieca davanti a tante emozioni.
Voglio vivere ogni momento della mia vita consapevolmente, perché solo così posso fermare il tempo, assaporandolo attimo per attimo, leggendo tra le righe i messaggi che mi manda e non sentendomi in colpa per i momenti spesi ad osservare il cielo, o per giocare e coccolare i miei gatti, semplicemente realizzando che la felicità nasce proprio da questi piccoli e magici istanti.

Emanuela Trevisan Ghiringhelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: