Se desiderate conoscere il divino, sentite il vento sul viso e il sole caldo sulla vostra mano (Buddha)


Non potevo chiudermi in casa oggi, quando c’è vento non gli resisto. Ho un’attrazione fatale per la brezza e quella di oggi soffia leggera, muove i rami di cespugli e alberi fioriti disegnando acquarelli nel cielo.Il vento mi accompagna nella mia passeggiata pomeridiana attorno a casa, una meditazione camminata mentre percepisco le sue carezze sul... Continue Reading →

Potessero le mie mani sfogliare la luna! (Federico García Lorca)


Per chi come me crede che l’affascinante satellite della terra porta in sé un pizzico di magia, domani alle 11:22 saluterà il novilunio nel segno dei Pesci, quella che gli antichi Celti chiamavano Luna del Frassino, l’albero simbolo della rinascita, trasformazione e iniziazione. Al momento della sua nascita sarà vicinissima al Sole, a Venere, che... Continue Reading →

Fai che il tuo cuore sia come un lago. Con una superficie calma e silenziosa. E una profondità colma di gentilezza (Lao Tzu)


Voglia di fare una passeggiata noi due in solitudine, in mezzo alla natura, goderne il silenzio interrotto solo dal cinguettio.Voglia di vedere il lago, uno scorcio intimo dove scattare qualche foto, di quelle dettate dall’istinto suggerite dalle emozioni.Abbiamo la fortuna di abitare in un paese con un piccolo affaccio su lago di Varese, la darsena,... Continue Reading →

Lo scopo non è di arrivare in un posto preciso, ma di godersi il viaggio. (Detto zen)


Se avessi dovuto sviluppare e stampare su carta questa foto, l'avrei voluta così, come un quadro di riflessi realizzato a china. Con questa sensazione è iniziata nel primo pomeriggio la nostra passeggiata lungo un tratto della pista ciclabile del lago di Varese, un quadro naturale che i miei occhi hanno visto a colori e la... Continue Reading →

Vecchio scarpone quanto tempo è passato, quanti ricordi fai rivivere tu…


Non ero ancora nata nel 1953 questa canzone veniva presentata da Gino Latilla e Giorgio Consolini al Festival di Sanremo, ma la conosco molto bene ugualmente perché me la cantava sempre mio zio quando ero piccina.Mi è tornata alla mente improvvisamente la scorsa settimana mentre con Fulvio stavamo riordinando il garage e abbiamo scovato i... Continue Reading →

Il profumo dell’orchidea penetra come incenso le ali di una farfalla – Matsuo Bashō


In quest’ultimo quadrimestre del 2020 la natura è stata magnanima riservandomi regali inaspettati e meravigliosi. A settembre mi ha donato uno splendido girasole, ora stanno ancora fiorendo le primule gialle sbocciate a San Martino e da settembre un ramo di orchidea, che acquistai lo scorso anno, si sta riempiendo di magnifici fiori.Devo ammettere di averla... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: