I ricordi sono come i sogni: si interpretano (Leo Longanesi)


Quel giorno, il 21 novembre 1941, era destinato a passare alla storia per una delle più cruenti battaglie in terra d’Africa al valico di Culqualber, ultima difesa di Gondar in Etiopia, dove quasi tutti i militari del Primo Battaglione Carabinieri morirono sopraffatti dalla schiacciante superiorità numerica dagli inglesi.Era un venerdì, la liturgia cattolica celebrava la Presentazione... Continue Reading →

Dai Colli Euganei agli affetti rubati dalla Quarta Sponda


Chissà quante persone custodiscono fotografie come questa, pezzi di storia e ricordi che, al di là dell’apparenza, possono risvegliare sentimenti di tristezza.E’ il caso di questo ritratto della famiglia di mio papà, in piedi davanti alla mamma che gli teneva la mano sulla spalla e scattata in Libia, ai bordi di quell’ampio appezzamento di terreno... Continue Reading →

AssenzA di Maurizio Gabbana – scatti che toccano le corde dell’anima in mostra al Battistero di Velate.


É una ripartenza con il botto quella dello spazio espositivo del Battistero di Velate, che riaprirà le porte sabato 8 maggio con la mostra d’arte fotografica AssenzA di Maurizio Gabbana, a cura di Carla Tocchetti e che si protrarrà fino a domenica 23.Non a caso ho voluto anteporre la parola Arte all’esposizione del fotografo milanese,... Continue Reading →

La vita è come una commedia: non importa quanto è lunga, ma come è recitata (Lucio Anneo Seneca)


La filosofia Zen mi ha insegnato vivere nel presente, a non focalizzare l’attenzione su quello che sarà il futuro e tanto meno rimuginare il passato, perdendo tempo a pensare alle diverse opzioni che avrebbero potuto cambiare il corso della mia esistenza.Adoro e mi capita spesso, di rivedere alcune scene della mia infanzia, adolescenza, giovinezza, dai... Continue Reading →

Da ARTEINSTUDIO alla carta di Varese, passando per il Battistero di Velate


“Sono giorni che vorrei darvi questa notizia. Ho finalmente incominciato a lavorare in maniera operativa alla pianificazione del 2021. L’ho ribattezzata molto ambiziosamente: 2021 anno della partenza post Covid, perchè credo veramente che ci siamo messi alle spalle, con molta fatica, il periodo peggiore di questa pandemia. Certo, non tutto è passato, però possiamo finalmente... Continue Reading →

Non far caso a me. Io vengo da un altro pianeta. Io vedo orizzonti dove tu disegni confini (Frida Khalo)


Quanto ho desiderato un suo ritratto, l'ho voluta nel nostro soggiorno, elegante, maestosa e circondata da adorabili pappagalli in un tripudio di colori. Ho una grande ammirazione per Frida Kahlo, la pittrice messicana che ha fatto della sua disabilità, dovuta prima alla poliomielite che l'ha colpita all'età di sei anni, quindi alla lunga immobilità e... Continue Reading →

Nella Giornata del Ricordo un libro per non dimenticare le foibe e Norma Cossetto.


Forse è vero che invecchiando si ritorna bambini. Mi sento tutt’altro che vecchia, tra qualche giorno avrò sessantun anni, ho superato abbondantemente la mezza età e sono consapevole che ho davanti meno primavere di quante possa ricordarmene.Se analizzo il mio ritornare bambina, oltre a stupirmi per le cose semplici della vita, ho una gran fame... Continue Reading →

Alla Madonna della Candelora dall’inverno siamo fuori, ma se nevica o tira vento 40 giorni siamo ancora dentro


I Celti misuravano il tempo partendo dal buio per risalire poi verso la luce, per loro il giorno iniziava con il tramonto e anche il calendario celtico si suddivideva principalmente in due grandi periodi, quello buio invernale e quello della luce.Il punto mediano tra lo Yule, il solstizio d’inverno e l’Ostare, l’equinozio di primavera, era... Continue Reading →

Quando la piccola e fiera Varese guardava negli occhi Milano, senza abbassare lo sguardo.


Sedetevi comodi, vi invito a spendere mezz’ora per leggere questo testo, trascrizione di una trasmissione radiofonica della RAI Radio Audizioni Italia dedicata alla Città Giardino e alla sua provincia. Ieri una macchina del tempo mi ha riportato ai dettati delle elementari, con molta pazienza ho seguito minuziosamente la traccia audio pubblicata in RAI Teche, riportandone... Continue Reading →

Ma quanto è buono il cammello di pasta sfoglia!!!


E’ arrivata anche l’Epifania che tutte le feste si porta via. Per queste festività natalizie non abbiamo abusato con i dolciumi, lo stretto necessario per festeggiare il Natale, Capodanno con un panettone ai marron glacé e oggi la Befana con uno squisito cammello di sfoglia farcito con un velo di crema pasticciera, il tutto rigorosamente... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: